header
img: Dicono di noi
 

TESTIMONIANZE

Dicono di noi

> "50 SFUMATURE DI ELISA"
> LABORATORIO DI AUTOBIOGRAFIA
> TRIBUTO PER I 60 ANNI DI CLAUDIA
> TRIBUTO FUOCHI D'ARTIFICIO PER PAOLA
> IN RICORDO DI MIO PADRE
> RIMEMBER RIME IN VIAGGIO
> TRIBUTO INSEGNANTI MITICA 5a E
> TRIBUTO 80 ANNI
> MEMORIE DI MIA MADRE
> QUESTO E' UN LIBRO D'AMORE
> RICORDI DI UNA VITA
> FAVOLE DALLA MINIERA DELLA MEMORIA
> DUE VITE UNA SVOLTA
> DA TESY A OPI STORIA DI PIOGGIA E DI SOLE

Abbiamo raccolto alcune testimonianze per far raccontare Memoràmia da chi l'ha vissuta:

  • perché ha regalato o ricevuto un Tributo;
  • si è regalato un laboratorio autobiografico;
  • ha scritto un libro con noi per raccogliere ricordi personali, di famiglia o d'amicizia.

Le condividiamo, in ordine sparso, con tanta gratitudine!
 

TRIBUTO "50 SFUMATURE DI ELISA" - Eleonora Sordella (2015)

Successone! Ha detto che è il regalo più bello che abbia mai ricevuto.

Consegnato proprio il 14. Felicissima! Alle 2 di notte mi scriveva che stava leggendo e rileggendo.
Anche gli amici contenti e curiosi di vederlo. MariaPia di nuovo complimenti per le idee e la realizzazione.

Un abbraccio!

LABORATORIO DI AUTOBIOGRAFIA - Silvana Pasta (2015)

Quando Anna e Maria Pia hanno proposto di aprire il baule dell'infanzia e portare alla luce i ricordi, ho fatto proprio così. Mi sono presa del tempo e ho rovistato nel mio passato. Credevo di trovare poco materiale perché è trascorso tanto tempo ed ero convinta che la polvere e la ruggine avessero coperto quasi tutto.  Con grande sorpresa ho scoperto che avevo conservato tanto materiale e...era in buono stato. Rivisitarlo mi ha divertita, emozionata, commossa. Ho rivisto  luoghi, figure, oggetti. Sono tornata bambina assieme ai protagonisti di allora e ho lasciato che mi raccontassero la loro storia intrecciata alla mia.
Nel mio immaginario adulto, da parecchi anni, mi rammaricavo perché avevo perso quasi completamente il ricordo di papà. Credevo di avere trattenuto poco di lui perché quando mi ha lasciata avevo solo dieci anni e il tempo cancella piano piano i contorni. E' stato aprendo il baule che ho trovato gli episodi di vita legati a papà. Riviverli mi ha aperto un mondo. L'ho sentito vicino. Ho trovato il suo spirito. Ho scoperto che aveva un grande senso dell'umorismo. Ho compreso la sua grandezza che stava nella capacità di sdrammatizzare la sua malattia, il suo disagio, la fatica. Una figura che oggi, a distanza di cinquant'anni, mi dà sicurezza e mi rende tanto orgogliosa. Ripassando questi aneddoti l'ho ritrovato e ora so che è per sempre. Non finirò mai di ringraziare Anna e Maria Pia che mi hanno indicato la strada per ritrovarlo!

TRIBUTO PER I 60 ANNI DI CLAUDIA - Gianfranco Giorgini (2015)

Carissime alleate, abbiamo centrato l'obiettivo. Il tributo è stato una sorpresa apprezzatissima. Claudia si è emozionata, commossa, divertita, ha provato gioia e anche stasera è fuori con un gruppo di sue amiche che volevano vedere assolutamente il book e non è ancora rientrata.

Vi debbo un ringraziamento sentito perchè mi avete permesso di fare il più bel regalo che forse si possa fare a una persona.
Ho apprezzato la vostra professionalità e la vostra affidabilità oltre che la vostra immensa simpatia.

Spero di lavorare ancora con voi. Probabilmente vi richiederò un'altra stampa.
Un caloroso abbraccio e un GRANDE GRAZIE!!!

TRIBUTO FUOCHI D'ARTIFICIO PER PAOLA - Paola Stangalino (2014)

Carissima Maria Pia, anche se non ci siamo ancora conosciute di persona, voglio inviarti un ringraziamento speciale per il meraviglioso lavoro che hai fatto nei mesi scorsi per realizzare il libro dei miei 50 anni!

E' stata un'emozione incredibile ritrovare tutte quelle persone li dentro, le foto, i ricordi, le citazioni, le dediche. Ma tutto questo e' stato magnificamente valorizzato dalla tua capacità tecnica ed artistica che ha reso davvero unico il bellissimo regalo che ho ricevuto.

Voglio esprimerti tutta la mia gratitudine per quanto hai realizzato e complimentarmi con te per la bravura.
Un abbraccio di cuore.

IN RICORDO DI MIO PADRE - Elena Augelli (2014)

Ho conosciuto il progetto Memoràmia tre anni fa, come spesso succede, grazie al passaparola e mi ha subito conquistata. Insieme al progetto, ho conosciuto le donne Memoràmia e il mio interesse verso questo strano nome è cresciuto ancora di più.
Ho iniziato a ragionare su quali ricordi avrei voluto fissare in un libro e poi il destino ha deciso per me.
Nel novembre 2012 è mancato improvvisamente mio padre e ho capito che la sua storia doveva essere raccontata attraverso le pagine Memoràmia.
La scrittura si è articolata in più voci perché alla narrazione si sono aggiunte le testimonianze dei nipoti e di coloro che hanno lavorato con lui e ne hanno espresso la stima e l'affetto.
Affidare alle pagine il ricordo di mio papà è stato in parte lenitivo per la sua perdita, ma soprattutto mi ha permesso di ereditare e continuare ad alimentare i suoi preziosi rapporti umani.
Consegnare il tributo a lui dedicato è stata un'emozione fortissima. Ogni volta che il libro è passato dalle mie mani a quelle del destinatario ho percepito un'energia vibrante (chi mi conosce sa che sono poco incline a queste terminologie new age).
Poter incontrare persone che hanno lavorato con mio padre e che gli hanno voluto bene "come a un padre", mi ha fatto provare un'immensa soddisfazione.
Ogni destinatario, anche fra noi familiari, mi ha poi confessato di avere sul proprio comodino il mio libro e che sfogliarlo di tanto in tanto, per leggerne un pezzettino, riguardare una foto è fonte di profonda felicità e pace.
Quando ho scritto l'ultima riga del mio librino ho pensato che era imperfetto, che avrei potuto aggiungere, togliere, cambiare un mucchio di cose. Quando l'ho ricevuto stampato ho capito che per quanto sia modesto e migliorabile, contiene il mio cuore, i miei ricordi. Mi permette di essere in contatto con chi resta e con chi non c'è più.
Questo credo sia proprio lo scopo di Memoràmia: fissare un ricordo per percepirne la preziosità.

RIMEMBER RIME IN VIAGGIO - Giancarla Suppo e Cristina Biglia (2013)

Per molti anni ci siamo scritte sms in rima con i nostri vecchi cellulari ogni volta che una di noi era in viaggio o semplicemente in vacanza. Una piccola sfida letteraria che ha sancito la nostra amicizia e l'ha resa speciale.

Non avremmo mai pensato che un gioco potesse diventare un libro da regalare ai nostri amici e alle nostre famiglie. Un libro che abbiamo dedicato alle nostre amate gatte.

Grazie ad Anna e Maria pia che con la loro ironia, la loro professionalità e la loro pazienza hanno realizzato un sogno speciale.

TRIBUTO INSEGNANTI MITICA 5a E - Paolo Limonta (2013)

Quando lavori con le bambine e i bambini devi essere pronto a tutto.
La migliore capacità che hanno i "piccoli" è quella di stupirti e sorprenderti in continuazione.

E' anche per questo che essere maestri è meraviglioso e ti consente di "far crescere crescendo" come null'altro. Devo però riconoscere che la consegna dello splendido libro scritto dalle piccole pesti della mitica quinta E, e realizzato da Memoràmia, ha rappresentato un momento assolutamente inaspettato della mia vita scolastica.

Perchè lì dentro, pagina dopo pagina, ho ripercorso cinque meravigliosi anni passati con una collega eccezionale e con bambini fantastici. Che, anche nel libro, hanno saputo stupirmi e rapirmi. Inutile dire che ci ho messo molto tempo a sfogliarlo tutto.
Perchè leggere con gli occhi umidi è molto, molto difficile...

TRIBUTO 80 ANNI - Enzo Forapani (2013)

Carissima Maria Pia,
Come farò a trovare le parole adatte per ringraziarti della fatica alla quale ti sei voluta sobbarcare per i miei ottanta, da unire all'ammirazione per le preziosità tecniche e artistiche che il tuo lavoro esprime. Un lavoro che mi ha stupito ed anche commosso profondamente.

Ammetto che non è soltanto per il terrore di inciampare nella piaggeria o per i noti limiti del metalmeccanico, che non sono in grado di esprimerti adeguatamente la mia gratitudine. Ad ogni modo grazie, grazie ancora.

MEMORIE DI MIA MADRE - Osvalda Barbin (2013)

Ciao Cristina come stai? Sto mettendo ordine alle mail ed ecco che me ne capita una tua. Voglio dirti che la mia mamma se ne è andata il mese scorso e considero il lavoro che ho fatto insieme a mia sorella e con il vostro aiuto, in particolare del tuo, molto prezioso.

Grazie a questo il nostro addio è stato sereno e per sempre non solo avremo dentro di noi i suoi insegnamenti, ma anche un segno tangibile di lei e della sua storia.

Ti abbraccio e ringrazio la vita che mi ha messo sulla vostra strada.

QUESTO E' UN LIBRO D'AMORE - Erika Grasso (2012)

Un ringraziamento vivissimo ad Anna senza la quale il libro non sarebbe esistito, perchè mi ha dato l'idea e mi ha stimolata a farlo... e a Pia la grafica creativa che ha dato vita e bellezza a questo meraviglioso lavoro.

Un grazie a Memoràmia, idea stupenda che mi ha fatto vivere emozioni indescrivibili raccogliendo il materiale per il libro di Luca.

RICORDI DI UNA VITA - Natale Sabarino (2011)

Mi sono lasciato convincere da mio figlio a scrivere ciò che ricordo della mia vita. Tante cose mi sfuggono: l'età, ma specialmente la memoria, mi abbandonano sempre di più. Il libro doveva essere un regalo per il Natale: subito non ho capito bene se fosse per me o per i figli, che me lo avevano richiesto. Ritengo che ogni vita, anche quella che ai nostri occhi potrebbe sembrare insignificante, abbia molte cose da dirci. Penso di aver scritto tante cose che non interesseranno alcuno, ma ho scoperto che il regalo che i figli hanno voluto farmi, è essenzialmente per me. Ora che ho terminato di scrivere, sono contento di averlo fatto: è stato utile e piacevole per me il ripercorrere i giorni e gli anni trascorsi. Mi è servito per rivivere e rafforzare il legame che ho con i miei fratelli, a far riaffiorare tanti momenti vissuti con i figli, per ringraziare mia moglie per la fiducia cieca che ebbe in me nel seguirmi dall'altro capo del mondo.
Grazie a tutti loro e ad Anna che mi ha seguito nella stesura dei miei ricordi.

FAVOLE DALLA MINIERA DELLA MEMORIA - Enzo Forapani (2011)

Carissima Maria Pia, che sorpresa questo libro di favole. Sei un vero editore! Non è piaggeria. Il lavoro mi pare davvero accattivante sotto tutti gli aspetti, e non nascondo che mi ha sollevato da quello strano terrore che mi assediava da quando, sommerso dalle tue lusinghe, avevo deciso di mettermi all'opera.

Non oso immaginare come lo accoglierà Davide. I temi ed il linguaggio non sono certamente adatti ad un ragazzino di undici anni e ci vorrà qualche tempo per accendere la sua curiosità.
Comunque sono contento di quello che abbiamo (Enzo & Maria Pia) messo insieme. Ti ringrazio sentitamente.

DUE VITE UNA SVOLTA - Mariella Paniè (2010)

Scrivere le mie memorie è stata una bellissima esperienza. All'inizio credevo di ricordare poco o nulla invece è stato come rientrare in una casa a lungo abitata e abbandonata da tempo. Man mano che mi inoltravo nelle stanze ritrovavo le vecchie cose, ricordavo che lì avevo nascosto questo e là quello.

Ricordavo cosa avevo vissuto in quella stanza e lo rivivevo. Avrei potuto continuare ad aggiungere particolari ed episodi che credevo completamente dimenticati. Mi sono molto divertita ed ho avuto la conferma di aver vissuto fin qui una vita bella e felice.

DA TESY A OPI STORIA DI PIOGGIA E DI SOLE - Opi Bruno (2010)

Mai mi sarei immaginata di riuscire a fare questo grande lavoro di rievocazione della memoria, che mi ha fatta molto emozionare.
Ho avuto modo di rivivere un pezzo della mia vita, di soffrire o gioire di nuovo, ricordando ogni singolo episodio. Le emozioni e le sensazioni sono riapparse vive come allora; nella mia mente ho rivisto esattamente le immagini dei luoghi e delle persone che stavo raccontando.

Tutto questo lo devo ad una splendida donna, che si chiama Maria Pia. Senza il suo supporto ed assistenza, non avrei mai potuto scrivere il mio libro!

 

Amministrazione | Area riservata